Cos’è la NeuroPedagogia

Pubblicato il giu 10, 2015 | 0 commenti

 

pedagogy

 

di Massimo Silvano Galli

La neuropedagogia è una scienza emergente che, attraverso studi e ricerche interdisciplinari, che coinvolgono: biologi, chimici, informatici, ingegneri, linguisti, psicologi, sociologi, matematici, medici, filosofi, fisici e, ovviamente, pedagogisti, confronta le più recenti scoperte sul funzionamento del cervello umano al fine di modificare significativamente i processi di insegnamento e di apprendimento.
Sulla base di queste scoperte, emerge, sopra a tutto, la necessità di una profonda trasformazione degli attuali metodi di insegnamento e di apprendimento, sia dettati dai grandi mutamenti sociali avvenuti negli ultimi decenni, sia evidenziati dagli errori dei paradigmi ancor oggi largamente in uso e che le ricerche hanno dimostrato disfunzionali.
In questo senso la neuropedagogia si propone come una disciplina in grado di offrire un valido aiuto attraverso la condivisione di tecniche, strategie, strumenti, schemi di riferimento capaci di migliorare sia l’apprendimento scolastico che quelle forme di apprendimento che si concretano in tutti quei contesti e quelle situazioni in cui un soggetto necessita di modificare visioni, consapevolezze, comportamenti attraverso un surplus di informazioni capaci di aggiungersi a quelle già in suo possesso, così da trasformare il suo stato, poniamo A, in A+, dove quel + indica l’informazione aggiuntiva in grado di modificarlo.
In questo blog raccoglieremo dunque le ricerche, le scoperte, le suggestioni di questa  disciplina, confrontando e condividendo tecniche, strumenti  strategie affinché siano una valido supporto per studenti, ingegnanti, formatori, educatori e, più in generale, tutti coloro che ne possono e vogliano trarre beneficio, magari semplicemente quale spunto  per poi rivolgersi a un professionista competente in grado di guidarli passo passo in  questo affascinate territorio.

- See more at: http://neuropedagogie.blogspot.it/p/neuropedagogia.html